Il “Conte de Noel” vincitore del premio speciale del Festiva di Cannes, racconta la storia di una famiglia poi svanita. Abele e Juno avevano due bambini, Giuseppe ed Elizabeth. Colpito da una malattia genetica rara, il piccolo Giuseppe doveva ricevere un innesto di midollo osseo. Elizabeth ed i genitori non erano compatibili, la soluzione era concepire un altro figlio un terzo bambino nella speranza di salvare Giuseppe. Ma Henri che stava per nascere, non riusci a salvare suo fratello, e Giuseppe morì all’età di sette anni. Dopo la nascita dell’ ultimo, Ivan, la famiglia Vuillard supera mitemente la morte del primogenito.
Gli anni passarono, Elizabeth divenne scrittrice di teatro a Parigi. Henri gestisce affari, compresi fallimenti fraudolenti, e Ivan, l’adolescente divenne il padre ragionevole di due ragazzi un po strani. Un giorno fatale, Elizabeth, fuggì dagli abusi di suo fratello, Henri fu bandito.
Più nessuno sa quello che accadde precisamente, né perché. Henri scomparve, e la famiglia sembra dissolta.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>