L’ Arca di Noè: l’ importanza della convivenza e del bene comune

di Blogger Commenta

 Venerdì 3 Ottobre prepariamoci a un diluvio di risate con L’ Arca di Noè di Juan Pablo Buscarini.
Questo film è rivolto sia ai ragazzi che agli adulti, e offre diversi livelli di interpretazione. Potrebbe essere facilmente definito una commedia avventurosa, e senza dubbio questa sarebbe una classificazione appropriata del film. Tuttavia, l’aspetto più importante del film – fra tanti prototipi umani e animali – è un tema che trascende tutte le età, e che acquista un valore particolare nei nostri tempi: la difficoltà di coabitazione fra tutte le creature viventi che si trovano all’interno di uno spazio circoscritto. E’ qui che “L’ ARCA” diventa metafora di città, paese, continente e pianeta: un luogo che ci costringe costantemente a scegliere fra la nostra realizzazione personale e il perseguimento di un bene “comune”.

L’arca è stata costruita per salvare alcuni esseri viventi dal diluvio; tuttavia la convivenza fra i passeggeri a bordo si rivela non priva di difficoltà. Mentre i predatori intendono divorare gli erbivori, il buon vecchio Noè fa fatica a dirigere la nave, forse a causa della sua miopia, o forse perché ha sempre vissuto nel deserto. E’ più probabile però che la causa siano i suoi tre figli Jafet, Sem e Cam, sposati con Miriam, Sarah e Edith, le quali, come nella migliore delle tradizioni familiari, non si possono vedere e non gli dimostrano alcuna solidarietà. Il leone, che dovrebbe essere il Re degli Animali, è in realtà un giovane irresponsabile di nome di Katanga, convinto che si tratti di un viaggio di puro diletto a bordo di una nave da crociera. Nel frattempo Divina, suo amico fidato nonché massaggiatore personale, gli dà
dei consigli e Karaley, casuale compagna di viaggio segretamente innamorata di lui, cerca di infondergli le attitudini al comando di cui l’erede scarseggia. Nei meandri della nave, la tigre Tartaro, carica di risentimento e sostenuta da una gang di predatori, è disposta a qualsiasi cosa pur di rovesciare il potere di Katanga. Allo stesso tempo, Farlok ed Arzilla, i due avidi mercanti che si sono intrufolati nell’Arca come clandestini, per sfuggire al disastro climatico, tramano contro Noè per impadronirsi della nave. Dall’alto del cielo, Dio osserva lo sviluppo degli eventi, in compagnia del suo fedele assistente e scriba Bibbio, che ha il compito di trascrivere ciò che è destinato a diventare uno dei più popolari best seller di tutti i tempi.

L’ Arca di Noè è distribuito da Eagle Pictures.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>