“La febbre del sabato sera” e “La pantera rosa” tra i film da preservare

di Blogger Commenta

L’aereo più pazzo del mondo di Jim Abrahams (1980), Tutti gli uomini del presidente (1976) di Alan J. Pakula, L’impero colpisce ancora di Irvin Kershner (1980), L’esorcista di William Friedkin (1973), La febbre del sabato sera di John Badham (1977), Malcolm X di Spike Lee (1992), I compari di Robert Altman (1971), La pantera Rosa di Blake Edwards(1964). Sono alcuni dei 25 film che, insieme ad altri titoli in passato selezionati dalla Library of Congress, entrano a far parte del patrimonio cinematografico americano che la biblioteca nazionale degli Stati Uniti intende preservare e custodire per le future generazioni. Casablanca, Biancaneve e e i sette nani, Fronte del porto, Quarto poteresono stati i primi ad essere stati salvati nel 1989.

Gli altri film che fanno parte dell’elenco sono: The Bargain (1914), Cry of Jazz (1959), Electronic Labyrinth: THX 1138 4EB (1967) cortometraggio diretto da George Lucas studente univeristario, The Front Page (1931), Grey Gardens (1976), I Am Joaquin (1969), It’s a Gift (1934), Che sia la luce (1946) documentario di John Huston sulla guerra censurato dalle autorità militari, Primo amore (1928), Cupo tramonto (1937), Newark Athlete (1891), Our Lady of the Sphere (1969), Preservation of the Sign Language (1913), Study of a River (1996), Tarantella (1940), Un albero cresce a Brooklyn (1945) e A Trip Down Market Street (1906).

Conservare la memoria visiva di un paese è una priorità“, ha recentemente detto il direttore della Library of Congress James Billington che ospita la raccolta dei film più preziosi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>