E’ morto Giovanni Nannini, l’attore “padre” del vernacolo fiorentino

di Blogger 1

E’ morto nella notte di sabato, a Firenze, Giovanni Nannini, 90 anni, barbiere di professione nella zona delle Cure e attore di teatro in vernacolo.

Giovanni Nannini fu anche interprete di numerosi film tra cui “Berlinguer ti voglio bene” di Giuseppe Bertolucci con Roberto Benigni, “Un tè con Mussolini” di Franco Zeffirelli e “Caruso Pascoski di padre polacco” di Francesco Nuti.

Nannini è stato l’immagine stessa del teatro fiorentino dando vita sulle scene ai personaggi tipici della comicità toscana, come Stenterello, maschera fiorentina di uomo rozzo ma astuto. Per il cinema, Giovanni Nannini ha interpretato ruoli secondari ma di grande efficacia, come il barista in “Madonna che silenzio c’è stasera“, accanto a Francesco Nuti, e in “Un tè con Mussolini“, il cammeo del prete, così come in “Berlinguer ti voglio bene“, dove ha vestito i panni di don Valdemaro. L’esordio di Giovanni Nannini nel cinema in “Totò cerca pace“, risale all’anno 1954.

Commenti (1)

  1. Alla notizia della tua morte ho pianto e riso al tempo stesso pensandoti sul palcoscenico
    mentre interpretavi i tuoi personaggi .CIAO Giovanni sei stato un grande per me ,e credo
    per tutti i fiorentini che amano il teatro

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>