Capitan America – Il primo vendicatore: è l’ora dei supereroi

di Francesca Commenta

Un altro supereroe, ancora un attore belloccio e dall’aria trasandata ma elegante: insomma il cinema lancia di nuovo un sex symbol con il prossimo film in uscita nelle sale. Parliamo di “Capitan America – Il primo vendicatore” proposto dalla Marvel sul grande schermo a partire da domani. La pellicola racconta del noto fumetto e non si allontana troppo dalla storia. Protagonista è un affascinante giovane che è intepretato dal già noto Chris Evans. Quest’ultimo a causa di alcuni problemi a livello fisico, non viene ritenuto idoneo a combattere i nazisti della Seconda Guerra Mondiale ma i grandi protagosnisti non si arrendono facilmente e tornano alla ribalta presto. Allo stesso modo, verrà il tempo anche per Steve Rogers il quale saprà prendersi la sua rivincita.

Che cosa farà il nostro personaggio? Diventerà un eroe della potenza americana disposto a tutto pur di portare a termine al meglio, il compito precedentemente affidatogli. Si farà, quindi, somministrare un potente siero, che trasformerà il suo corpo con potenti muscoli e una forza sovrumana.Diventato invincibile, ovviamente, sarà tutto molto pìù semplice. Il super soldato sarà pronto ad affrontare ad armi pari, si fa per dire, il nemico storico Teschio Rosso.

Per Evans interpretare questo personaggio ha nascosto qualche insidia ed infatti, come ha raccontato, ha dovuto fare qualche sacrificio per poter diventare tale supereroe. Per l’occasione, quindi, ha riferito:”Ho dovuto affrontare dure settimane di lavoro per ottenere grandi muscoli, non ne potevo più di mangiare pollo e proteine. Adesso ho bisogno di andare a dormire per una settimana intera, mi viene quasi da vomitare…”. Di sicuro sarà un lungometraggio piacevole e rilassante, per chi ama i fumetti e non vuole stare troppo in tensione. Un filone che per ora tira molto e che le case di produzione cinematografica si affrettano a lanciare continuamente con gran successo di pubblico.
 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>