Dirty Dancing: presto il remake

di Francesca Commenta

 

Lui non c’è più, portato via da una malattia incurabile che nonostante la sua lunga battaglia non gli ha dato scampo. Faceva male, negli ultimi tempi vedere Patrick Swayze aver perso il suo smalto di un tempo e un fisico che nonostante gli anni in rapida successione, restava più o meno lo stesso. Nemmeno lei è rimasta quella di una volta: il successo del film in cui interpretava una ragazza bruttina che trova il grande amore in un villaggio turistico, le ha fatto desiderare di diventare bellissima. Tanto da cambiarsi del tutto i connotati e Jennifer Grey oggi è irriconoscibile. In ogni caso il remake che presto dovrebbe essere prodotto, a 24 anni dall’originale “Dirty Dancing” promette di essere speciale e di non far pensare troppo agli storici protagonisti.

Il regista sarà Kenny Ortega, coreografo della pellicola originale, ma adesso è il momento di cercare i giusti protagonisti e non sarà affatto facile. La notizia è stata resa nota proprio a pochi giorni dall’arrivo nei cinema del remake di “Footloose” e nella moda dei rifacimenti di film indimenticabili è finito ovviamente anche “Balli proibiti”. E’ stano pensare che in fondo la pellicola era partita in sordins ma dopo poco tempo è diventato un cult non solo per le generazioni di fine Anni Ottanta, ma anche per quelle successive.

 

 

 

In una specie di “maledizione” di Dirty Dancing molti protagonisti sono morti  cominciare da Swayze, scomparso nel 2009 a Los Angeles, per un tumore al pancreas.Morto per lo stesso male ma alla prostata pure Jerry Orbach, che intepretava il padre di Babe. La Grey, invece, si è fatto notare l’anno scorso con la sua partecipazione a “Dancing With Stars”. Per ora si sa pochissimo sul progetto, a parte che il regista punta molto sul lungometraggio e vuole “definire il modo di ballare di una intera generazione”. Ci riuscirà? 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>