Anna Safroncik, da piccola era brutta

di isayblog4 Commenta

 

Difficile credere alle sue parole, ma sembra assolutamente convinta quando confessa di non essere stata così bella in passato ed, anzi, di essersi sentita bruttina. Una sua impressione o la realtà, difficile da dirsi ma intanto Anna Safroncik conferma di non essere troppo diversa dal personaggio che ha interpretato per il piccolo schermo che è Aurora. Negli ultimi tempi, infatti, l’abbiamo vista e apprezzata ne “Le tre rose di Eva” e confessa di essersi ritrovata molto in questi panni, in quanto la sua infanzia è stata del tutto simile.

Non si è arresa, però, e poi le cose sono cambiate. Intervistata da Sorrisi e Canzoni” ha ammesso:

Da ragazzina ero bruttina, poi sono cresciuta..Aurora ha poco da ridere gliene succedono di tutti i colori, ma è una donna di sani principi, determinata e combattiva. Che lotta per la felicità che le è stata rubata. Mi ritrovo molto nel personaggio, ho avuto un’adolescenza difficile, ho dovuto cambiare nazione, e fare i conti con la distanza di mio padre che adoro e che è rimasto a Kiev. Mi è mancata la figura paterna come ad Aurora del resto.

Sono troppe le difficoltà che incontra nella serie televisiva con il suo Alessandro, ma lei non dimentichiamo resta una attrice di cinema con un grande talento. Positiva e sorridente crede che, alla fine, tutto si sistema:

Ci ho sempre creduto e voglio crederci. I maschi non mi filavano, non avevo forme. Poi a 17 anni sono cresciuta all’improvviso”.

 

La fortuna, però, l’ha raggiunta ed è riuscita a realizzare tutti i suoi sogni: “Una famiglia, con figli, casa, cane,  marito, e poi se posso volare alto: Hollywood”.

Del suo passato da bruttina, sempre che ci sia davvero stato ormai non vuole ricordare molto, meglio guardare al presente e al futuro e sorridere di tutto ciò che ha avuto, bellezza compresa.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>