Scarlett Johansson, al cinema è troppo sexy

di Francesca Commenta

Non è facile essere Scarlett Johansson e lei lo conferma. Lo so, cosa state pensando: soldi, fama, bellezza e gioventù e, ancora, riconoscimenti e una vita interessante. Ha tutto questa attrice americana, ma è troppo sexy e non va bene per molti ruoli. Per poter far parte del cast di “The Avengers 2” le hanno offerto 13 milioni di euro, ma lei giura, per usare un gioco di parole, che non è tutto oro quello che luccica. In verità, sul grande schermo i ruoli che le piacciono non riesce mai a ottenerli. Un problema che ha un solo motivo d’essere come conferma: “Sono troppo sexy“.

Sostiene che queste parole, per l’ultima volta le sono state dette dal regista  David Fincher quando l’ha scartata per “Girl With The Dragon Tattoo”. Un piccolo dispiacere per lei che dice: “Mi disse che non era adatta perché il pubblico avrebbe solo aspettato la scena dove la protagonista doveva spogliarsi”. I problemi, in questo senso, non finiscono qui. si perché secondo quanto dice il “Mirror”, l’attrice comincia a disperarsi perchè le offerte per lei al cinema “non sono interessanti“. Tutto fa capo sempre alla sua forte presenza scenica.

Insomma, se prima era la sua forza, adesso con il passare del tempo diventa un limite e lei rischia di dover lavorare di meno. Ci si chiede se con tanti successi comunque nel corso della sua carriera ormai nutrita, non sia soltanto una persona che ama lamentarsi. Nel frattempo, sembra che stia per vestire il ruolo di “regina del bondage” nel nuovo film tratto dal romanzo scandalo “Cinquanta sfumature di grigio”. Accetterà subito o magari vorrà cambiare tipo di interpretazione? Al momento non è dato saperlo e presto avremo news sui prossimi lavori della bella Scarlett. Scoperta da Woody Allen, ha continuato la sua strada senza tentennamenti ed è tra le più amate e seguite al mondo al cinema.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>