Tutti i santi giorni, il nuovo film di Paolo Virzì

di isayblog4 Commenta

E’ una divertente storia d’amore quella portata sullo schermo da Paolo Virzì e in uscita il prossimo 11 ottobre. Si intitola Tutti i Santi Giorni e segna il ritorno dietro la macchina da presa del regista toscano. Due anni sono passati dal suo “La prima cosa bella”. Una commedia romantica che punta sul legame d’amore che riguarda due ragazzi innamoratissimi nonostante le tante difficoltà di ogni giorno e le loro differenze.

La trama parte da Guido, un portiere di notte molto colto ma assolutamente timido. Dall’altro lato c’è Antonia che vorrebbe diventare una musicista ed è irrequieta per natura. In più è permalosa ed anche abbastanza ignorante. Sono molto innamorati e cercano di superare gli ostacoli che l’esistenza pone “tutti i santi giorni“. Tuttavia, riescono a vedersi solo la mattina presto quando lui torna dal lavoro e si alza per fare colazione. Subito dopo corre al lavoro, perché è impiegata in un autonoleggio.

A far da sfondo alla relazione, una Roma periferica e vera dove i vicini di casa sono piuttosto rozzi, ma allegri. Le loro famiglie d’origine, invece, sono molto distanti. Una amore comunque che sembra riuscire a superare ogni avversità, ma il desiderio inaspettato di avere un figlio cambia la loro prospettiva di vita. In questo caso, si mette in moto un meccanismo complesso che non avevano valutato. Il ruolo di Guido è interpretato dall’attore romano  Luca Marinelli (il Mattia di ‘La solitudine dei numeri primi”).Antonia è intepretata da Thony, la cantautrice siculo-polacca al suo debutto cinematografico scoperta da Paolo Virzì di recente. Si è accorta di lei grazie a un video sul web. Il film è  tratto dal romanzo “La generazione” di Paolo Lenzi, sarà in anteprima nazionale l’8 ottobre e uscirà nelle sale l’11 ottobre. Una pellicola che sta creando molta attesa e curiosità, ma ora manca pochissimo all’uscita nelle sale.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>