Liz Taylor, i film e la vita privata: esce biografia non autorizzata

di Francesca Commenta

 

Liz Taylor è stata una grande attrice, ma quello che ha sempre colpito maggiormente di lei sono stati soprattutto i tanti amori e la movimentata vita sessuale. E’ comprensibile, quindi, che nonostante sia morta, l’interesse su di lei da questo punto di vista non si è mai spento. Ecco che adesso esce una biografia non autorizzata dal titolo: “Elizabeth Taylor: There is Nothing Like a Dame“. Si comincia da una giovane bellissima che senza problemi sedusse Ronald Reagan, che all’epoca aveva 36 anni. In breve tempo passò una notte con lui. La sua vita sentimentale è stata scottante soprattutto perché ha interessato personaggi molto famosi, ma nella biografia non mancherebbero passaggi ancora più forti.

Si parlerebbe addirittura di un rapporto a tre con John Fitzgerrald Kennedy e l’attore Robert Stack. Gli autori del libro sono Danforth Prince e Darwin Potter – ex reporter del New York Times l’uno, biografo delle star l’altro. Sono certi che oltre trent’anni prima che Reagan entrasse alla Casa Bianca, Taylor sarebbe stata invitata a cena a casa dell’allora stella del cinema sulle colline di Hollywood. Fra i due ci fu subito grande intesa tanto che la Taylor “rimasi elettrizzata dal fatto che lui mi trattasse come una donna adulta. Così dal divano siamo passati in camera da letto, ma ho dovuto sedurlo perché lui era riluttante a fare la prima mossa”. Queste sarebbero parole sue.

Liz Taylor è morta nel 2011 ma la sua fama, a quanto pare, continua a crescere. Tra le pagine si parla di un altro ex presidente, che è JFK. Un racconto dai tratti oscuri e un rapporto non ben chiaro, forse a tre. Da qui in poi tenere conto dell’elenco degli amanti sarebbe complicato. Tra i più noti personaggi con i quali si sarebbe intrattenuta, ci sono Tony Curtis, Paul Newman, Frank Sinatra ed Errol Flynn.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>