Disney: dopo Oz, la Bella e la Bestia in live action?

di Francesca Commenta

 

E’ il momento di lavorare sodo per la Disney che, comunque, non conosce flop e conquista grandi e piccini, ogni volta che propone qualcosa al cinema. Se con Il Grande e Potente Oz sta sbancando al botteghino, potrebbe essere il momento di puntare a La Bella e La Bestia“. Del resto, si tratta di uno dei suoi  più grandi successi animati e secondo indiscrezioni starebbe pensando ad un live action. Lo conferma il sito Deadline, parlando del più famoso studio d’animazione Usa. Le trattative sarebbero già iniziate e riguarderebbero lo sceneggiatore inglese Joe Ahearne, che di recente ha lavorato anche allo script del nuovo film di Danny Boyle, il thriller “Trance”, con James McAvoy e Rosario Dawson.

Del resto la Disney è già abituata ad esperimenti di questo tipo. Con il prequel del Mago di Oz con attori veri, ha ottenuto un consenso immediato da parte del pubblico. In questo caso, il cast è stato scelto con cura e non sono mancati James Franco, Mila Kunis, Michelle Williams e Rachel Weisz. Il 3D ha fatto il resto. Si calcola che il box office Usa, solo nel weekend d’esordio, ha incassato 80 milioni di dollari e oltre 2,89 milioni di euro in Italia.

Ci sarebbe già pure il titolo che sarebbe, neanche a dirsi  “The Beast” (La Bestia) e ci si aspetta una storia più dark rispetto alla favola di Jeanne-Marie Leprince de Beaumont e in 3D. Insomma, l’idea potrebbe essere quella di cavalcare l’onda di “Alice in Wonderland” di Tim Burton del 2010. L’hanno visto praticamente tutti il cartoon “La Bella e la Bestia”, uscito nel 1991 sul grande schermo e in tutto il mondo resta fra i più visti del genere. In più, è stato pure il primo cartone in assoluto a conquistare una nomination agli Oscar nella categoria Miglior film. Lo scorso anno al cinema è riuscita anche la versione in 3D.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>