After Earth: al cinema Will Smith e suo figlio

di Francesca Commenta

Si intitola  “After Earth” e riporta sul grande schermo la coppia formata da Will Smith e suo figlio Jaden. I due erano stati insieme ne “La ricerca della felicità” di Gabriele Muccino e l’esperimento è tanto ben riuscito che ci hanno riprovato seppure con un tema differente. A dirigere la pellicola ci ha pensato M.Nighty Shyamalan, ha tema fantascientifico e sarà distribuita in 450 copie da Warner Bros.

La storia è quella di un padre e di un figlio appunto e del loro processo di maturazione. Si troveranno in una situazione di pericolo ma, come piace tanto agli americani, mille anni dopo alcuni eventi catastrofici che hanno costretto gli esseri umani ad abbandonare la Terra e a rifugiarsi su Nova Prime. Quest’ultimo è un pianeta dove vivono le nuove generazioni di coloro che si sono salvati. 

Il soggetto del film è nato proprio dalla penna di Will Smith  e non ha mancato di inserire tutti gli elementi per catturare l’attenzione del pubblico. L’attore che è anche rapper e produttore in America, ha specificato che è stata quasi l’idea ad inseguirlo, ad esplodere nella sua testa. Di sicuro, con il figlio volevano ancora lavorare insieme e così è andata. Addirittura è stato proprio il ragazzo a pensare alla storia. Nel film è stata riprodotta la Terra ormai distrutta e senza nessun abitante umano. Del resto, si tratta di un luogo che più che creare vita ora causa la morte delle sue creature. Come ha confermato anche il regista, nel film ci sono sempre sorprese ed è imprevedibile, come piace al pubblico. In più, è una vera lezione di vita. con Will Smith ci sono anche: Sophie Okonedo (Faia Raige), moglie e madre sensibile, e Zoë Isabella Kravitz (Senshi), figlia maggiore della famiglia Raige. Una collaborazione che magari continuerà negli anni e che ci piace molto.

Photo Credit: Vanessa Lua at http://www.flickr.com/photos/vanessalua/ su Wikimedia Commons

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>