Giù al nord conquista l’ Italia

di Blogger 2

Dopo aver conquistato 21 milioni di spettatori e 150 milioni di euro in Francia, “Giù al nord” segna un nuovo record. E stavolta in Italia.

Al suo esordio nei nostri cinema ha infatti incassato più di un milione (1.009.739). Non è solo un ottimo risultato, ma un traguardo storico per il cinema francese in Italia. Erano ben sei anni infatti che un film d’oltralpe non totalizzava un risultato del genere nel nostro Paese.
Tolto infatti un film d’animazione (“Asterix alle Olimpiadi“), per rintracciare un weekend d’apertura così brillante bisognerebbe tornare al 2002, l’anno de “L’appartamento spagnolo”.

Insomma, un evento ‘epocale’ che premia un film destinato a diventare uno dei più grandi successi di sempre di un film europeo in Italia.

Protagonista di Giù al nord è Philippe, direttore di un ufficio postale che viene obbligato a trasferirsi e lui cerca di farsi mandare in Costa Azzurra, ma viene mandato a Bergues, un villaggio del Nord. La moglie, a seguito della notizia, cade in depressione e non lo segue e Philippe si ritroverà da solo a confrontarsi con le tradizioni locali.

Giù al nord è distribuito da Medusa

Commenti (2)

  1. sonO andata ieri a vederlO cOn il mio ragazzO.. è FANTASTICOOOOOOOO!!!!!!!!!!! Marti*

  2. io ho avuto la fortuna di vederlo in lingua originale e purtroppo devo dire che in italiano perde tantissimo, quasi non sembra lo stesso film.
    Certo non è facile da doppiare ma in italiano non si può vedere.

    Voto al film in lingua originale 10 e lode (divertentissimo) mai riso tanto in un film.
    Voto al film doppiato 5, stavolta siamo stati scarsetti ache se non era facile ci si poteva mettere un pò più di impegno.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>