Film “Il mio nome è Khan”: un messaggio di tolleranza a un’ America confusa e ferita

di Blogger Commenta

Il film “Il mio nome è Khan” (My name is Khan), in uscita al cinema il 26 Novembre, è una grande storia d’amore vissuta all’ombra di una città americana. Fino al momento in cui una serie di eventi non cambia il corso della vita dei protagonisti mettendo a repentaglio la loro felicità. Provate a immaginare che cosa può accadere quando l’azione di un solo uomo, in cerca di perdono e di un amore perduto, arriva a ispirare cuori e menti di una nazione ferita.
“Il mio nome è Khan” è una storia d’amore epica tra due persone che hanno un’unica visione del mondo.

Trama del film “Il mio nome è Khan”
Rizvan Khan, indiano di religione mussulmana emigrato a San Francisco per vivere con il fratello e la cognata, è affetto dalla sindrome di Asperges, forma lieve di autismo. Naif e simpatico, si innamora di Mandira, una ragazza madre di religione induista e nonostante le proteste della famiglia, la sposa e suo figlio prende il cognome di Khan.. I due sono felici fino all’11 settembre 2001 quando l’immane tragedia delle Torri Gemelle cambia il comportamento degli americani nei loro confronti. Mandira, sconvolta dagli eventi lascia Rizvan il quale, nella sua attonita semplicità, confuso e arrabbiato, comincia un viaggio attraverso l’America ostile alla ricerca dell’amata…

Trailer del film “Il mio nome è Khan”

Uscita al Cinema: 26/11/2010
Regia: Karan Johar
Sceneggiatura: Shibani Bathija
Attori, Big Spence
Produzione: Dharma Productions, Fox STAR Studios, Red Chillies Entertainment
Distribuzione: 20th Century Fox
Paese: India 2010
Genere: Drammatico, Sentimentale
Durata: 128 Min
Formato: Colore 2.35 : 1

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>