Micaela Ramazzotti in Bellas Mariposas diventa una fascinosa maga

di Francesca Commenta

 
Il nome di Micaela Ramazzotti è fin troppo legato al lungometraggio “la prima cosa bella” ed è ora decisamente di cambiare. Nel frattempo lei non si è di certo risparmiata e si è fatta notare pure nel nuovo film di Carlo Verdone “Posti in piedi in Paradiso” per il quale ha terminato le riprese da una manciata di settimane e ora ci riprova con “Bellas Mariposas” diretto da Salvatore Mereu. Divertente e piacevole sarà il suo ruolo e cioè quello di una maga dagli occhi verdi. La stessa attrice ha ribadito sull’argomento: “E’ una partecipazione amichevole, perché Mereu è uno dei registi con cui mi sarebbe sempre piaciuto lavorare”.
Lei nella pellicola è Aleni, la ‘Coga’ cioè la maga detto in sardo che sa proprio tutto sul mondo, presente, passato e futuro e si muove solo accompagnata da uno stuolo di gatti neri. Ha un modo curioso di parlare che sembra quasi la “collega” del film “Ladri di biciclette” e per creare più mistero le scene sono state girate solo di notte.
Si tratta del lungometraggio legato al racconto di Atzeni, storia dell’amicizia tra due farfalle, due preadolescenti di periferia e delle difficoltà della vita quotidiana. Si lasciano guardare in questo senso Cate, interpretata da Sara Podda, e Luna che è Maya Mulas, per una sfida cinematografica non indifferente. Certamente il regista nuorese non deluderà dopo i successi di Ballo a tre passi, Sonetaula e Tajabone. Per loro è un esordio importante, ma sono accompagnate appunto dalla ben più esperta Micaela Ramazzotti. Cate e Luna sono le due adolescenti che vivono di sogni e paure e si affacciano alla vita con il terrore dello squallido quartiere in cui vivono. Sono pure, pulite e cercano un modo per poter volare via concedendosi di più in una storia che può accostarsi molto alla vita di oggi in cui ai giovani resta praticamente solo la speranza di un futuro migliore.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>