Robert Pattinson dai film alle immagini scandalo

di Francesca Commenta

Tempo di promozione di film, tempo di scandali. La pensa così Robert Pattinson evidentemente, che a pochi giorni dalla  presentazione di “Cosmopolis” al festival di Cannes, trova un motivo per far parlare di sè. Non sono certo le nuove scene che sta girando per l’ultimo capitolo di Twilight o qualche notizia sulla sua storia d’amore con la protagonista, Kristen Stewart, lui sconvolge con le foto.Per rendere omaggio al regista della pellicola David Cronenberg, ha scelto un servizio fotografico shock, che porta alla luce tutte le ossessioni del cineasta. Un linguaggio per scatti che passa attraverso la violenza e il sesso sfrenato, ma non solo. Del resto l’incontro fra i due è stato fortunato e il risultato, visto il lungometraggio, ha premiato il loro impegno e il loro feeling professionale.

Sull’argomento è intervenuto proprio Pattinson che ha detto: “Prima dubitavo sempre di me stesso, ora ho tirato fuori le palle. Girare ‘Cosmopolis’ con Cronenberg mi ha fatto uscire le palle. Prima quando leggevo una sceneggiatura che mi interessava mi chiedevo subito se sarei stato abbastanza bravo per quel ruolo. Adesso invece mi dico: Fan***o! Se ti ingaggiano, allora vacci”. Lo ha raccontato senza esitazione a  “Premiere”.

Una ammirazione totale la sua verso Cronenberg e con un servizio fotografico glielo dimostra, prima di continuare l’intervista. Il magazine intanto riporta: “Dire che sia stato coinvolto nella realizzazione degli scatti è un eufemismo  Rob sperava di osare di più, voleva superare i limiti. Due giorni dopo il fotografo Eliot Lee Hazel e la sua troupe (un makeup artist, una donna incinta) si sono incontrati in un hotel a L.A. per iniziare gli scatti. Lo shooting è durato esattamente 13 ore”. Nel film interpreta la parte di  Eric Packer, un giovane miliardario chi si troverà al centro di un’avventura surreale, per una vicenda che si snoda in meno di 24 ore.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>