Monica Bellucci: una carriera da attrice anche senza Vincent Cassel

di Francesca Commenta

 

Non ha avuto mai bisogno del marito per farsi notare come attrice e lo stesso vale nella vita. E’ una donna fiera e indipendente Monica Bellucci, per la quale gli anni sembrano davvero non passare. Più morbida nelle forme di qualche tempo fa, appare comunque sempre molto sensuale e si racconta sulle pagine di A, alla vigilia dei suoi 48 anni.  Ha deciso che il 30 settembre non festeggerà, ma resterà in famiglia, ben consapevole che nel mondo dorato dello spettacolo in cui si trova a condurre l’esistenza, essere innamorata da 13 anni dello stesso uomo, Vincent Cassel, è praticamente un record.

Di lui, Monica Bellucci dice:

Nessuno dei due ha bisogno dell’altro in senso pratico né contiamo da quanto stiamo insieme. Credo che due persone stiano insieme quando non si scelgono. Vincent e io siamo due persone completamente indipendenti. Probabilmente senza dirci nulla, ci scegliamo ogni giorno.Le dive non esistono più, figuriamoci se lo sono io. Mi ha conquistata con la stessa cosa che ci tiene uniti e cioè la nostra indipendenza. So che Vincent può far senza di me e forse anch’io potrei far senza di lui. Però allo stesso tempo non è così. Mai iniziare una storia con un programma: non funziona. Stare insieme è un fatto istintivo. Nessuno sa spiegarsi cos’è che ti fa andare avanti. E’ un qualcosa che sta sopra di noi”.

Di sicuro, il suo matrimonio, oltre che la carriera al cinema, le fanno vivere una vita molto serena, completata anche dalla gioia di avere avuto due figlie. Sul fronte lavorativo, è stata impegnata al Festival di Toronto, dove ha presentato “Rhino Season” del regista iraniano Bahaman Ghobadi. Un film impegnativo del quale ha detto:

“Interpreto una donna iraniana, ruolo che mi ha catapultato in un universo veramente lontano dal mio. A volte mi chiedo come arrivino questi progetti, è un aspetto divertente del mio mestiere. Ho concluso a luglio le riprese di ‘Des genes qui s’embrassent’ di Daniéle Thompson con Kad Merad. E’ la storia di una famiglia in cui si raccontano odi e amori”.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>