Glee chiude dopo la sesta stagione

di Francesca Commenta

Per chi ha amato la serie televisiva Glee questo non è certo un bel momento. Prima è scomparso uno dei protagonisti, Cory Montheit per via di una overdose di droghe e alcol e ora la notizia, bruttissima, della chiusura del serial dopo la fine della sesta stagione. Sarà per via del tragico decesso o forse perché ormai tutto è stato raccontato sulla storia degli studenti americani canterini, ma i produttori hanno pensato che è il caso di fermarsi.La new arriva mentre sono iniziate le riprese per le nuove puntate che andranno in onda a partire da settembre sul piccolo schermo. In futuro magari si deciderà di girare un film, ma adesso si sa solo questa novità. Certo, ci tengono a dire che ancora nulla è definitivo, ma l’idea adesso è che non si vada oltre le due prossime stagioni.

Ci sono due cicli a disposizione per chiudere le storie e concludere la serie e così ha  il presidente della Fox Kevin Reilly durante il “Television Critics Association”. E’ vero altrettanto che si potrebbero scoprire però dei nuovi talenti e magari dare il via a nuovi racconti, ma per ora l’idea è quella di chiudere. L’intero cast per ora comunque non è in vacanza ed è impegnato nelle riprese della quinta stagione. Il momento è complesso perché si sta lavorando alle riprese di una puntata tributo proprio a Cory Montheit, Finn Hudson, deceduto a Vancouver. Lo stesso morto lo scorso 13 luglio era il compagno anche nella vita, dell’altra protagonista Lea Michele. si dovevano sposare e lei sta affrontando con grande forza questo momento. Per tutti non è stato facile tornare a lavorare e per la prima settimana sono seguiti da un gruppo di psicologi, ma la vita deve andare avanti così come lo show, come avrebbe voluto lo stesso Cory. Lea che veste i panni di Rachel ha avuto grande forza e la sta trasmettendo a tutti.

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>