Le dernier coup de marteau: le foto e le clip del film di Alix Delaporte

di Pina Commenta

È uno dei film che ha suscitato i maggiori consensi a questa 71esima edizione della Mostra Internazionale d’Arte Cinematografica di Venezia, stiamo parlando di “Le dernier coup de marteau” di Alix Delaporte, che a suon di ottime recensioni inizia ad intravedere il Leone d’Oro.

La storia è quella di Victor, un ragazzo di quattordici anni, che vive con la madre. Quando entra per la prima volta al teatro dell’Opera di Montpellier non sa nulla di musica classica. Né sa nulla riguardo suo padre, Samuel Rovinski, che si trova lì per dirigere la 6° sinfonia di Mahler. Per cambiare il corso del suo futuro, improvvisamente incerto, per sua madre Nadia, per Luna, la ragazza di cui si è innamorato, Victor decide di uscire dall’ombra e di trarre il meglio dalle opportunità che ha trovato sul suo cammino.

Ecco il commento del regista:

Nei miei film non ci sono molti dialoghi. Non è un obiettivo che mi sono posta, semplicemente avviene così. Non si tratta di silenzio ma piuttosto di un terreno vergine. Proprio come Victor che sta per diventare quattordicenne. Con lui volevo sentire l’assenza di un padre e la paura di perdere una madre. Volevo scoprire con lui la musica classica e immergerlo in un’orchestra nel mezzo delle prove. Ma quello che più mi interessava era portare questo ragazzo a provare la sua prima emozione artistica.

E poi:

Qui è la musica a prendere il posto delle parole. È lei a fare da legame tra Samuel e suo figlio Victor. È attraverso di lei che si esprimono i sentimenti e comunicano i personaggi. Facendola scoprire al figlio, Samuel offre quello che non può offrire con le parole. E lasciandosi invadere dalla musica, provando la sua prima emozione artistica, Victor fa spazio a suo padre.

Ecco le foto dal film Le dernier coup de marteau

Ecco 2 clip da Le dernier coup de marteau

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>