“Miral”: un messaggio di pace nel nuovo film di Julian Schnabel

di Blogger Commenta

Esce questa sera il film “Miral”, la pellicola drammatica diretta da Julian Schnabel rispecchia la realtà di molte delle persone che sono nate nei territori occupati del Medio Oriente. Il film “Miral” ha come protagonista Freida Pinto, la giovane attrice che ha stupito il mondo cinematografico nella sua interpretazione in “The Millionaire“.

La trama del film “Miral”

Il film Miral è ambientato nel 1948, in una Gerusalemme consumata dalla guerra. Hind Hussein sta andando a lavoro, quando incontra per la strada 55 bambini orfani che vagano senza meta dopo aver perso i loro cari in un attacco israeliano. Hind non riesce a far finta di niente e decide di portarli a casa con sè per sfamarli e offrire loro rifugio. Nell’arco di pochi mesi gli orfani diventano 2000, e la casa di Hind si trasforma nell’ Istituto Al-Tifl Al-Arabi (La casa dei bambini) divenendo simbolo di speranza per i bambini vittime del conflitto Israelo-Palestinese.
Trascorrono 30 anni, e una bambina di 7 anni di nome Miral entra tra le mura protettrici dell’Istituto. Ma una volta cresciuta, Miral (Freida Pinto) dovrà scegliere se combattere come ha sempre fatto il suo popolo, oppure seguire gli insegnamenti di Hind, secondo la quale l’istruzione è l’unica strada che porta alla pace.

Uscita al Cinema: 03/09/2010
Regia: Julian Schnabel
Sceneggiatura: Rula Jebreal
Attori: Freida Pinto, Willem Dafoe, Alexander Siddig, Hiam Abbass, Omar Metwally, Makram Khoury, Yasmine Al Masri, Ruba Blal, Vanessa Redgrave, Stella Schnabel, Makram J. Khoury, Lana Zreik, Doraid Liddawi, Adham Aqel, Yolanda El-Karam
Fotografia: Eric Gautier
Montaggio: Juliette Welfling
Produzione: Pathé
Distribuzione: Eagle Pictures
Paese: Francia, Gran Bretagna, Israele, USA 2010
Genere: Drammatico
Durata: 112 Min
Formato: Colore

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>