“Natale in Sudafrica”: De Sica festeggia il suo 27° cinepanettone

di Blogger 2

 Vorrei alzarmi da tavola ancora con la fame. Ho 59 anni e non voglio a un certo punto sentirmi dire che sto rincoglionendo. Mi vedono tutti ancora come un ragazzo, ma in realtà l’ingranaggio è arrugginito”, così Christian De Sica, legato ancora per due anni con la Filmauro, a proposito del suo 27esimo cinepanettone. L’attore è infatti impegnato nelle ultime riprese, tra Pretoria e Johannesburg, di “Natale in Sud Africa”, diretto ancora una volta da Neri Parenti e in uscita nelle sale il 17 dicembre.

Il film “Natale in Sudafrica“, con un costo tra i 10 e i 12 milioni, si compone di due episodi. Nel primo Carlo (Christian De Sica) durante una vacanza in Sud Africa con la sua seconda moglie Susanna (Barbara Tabita) incontra il non tanto amato fratello minore, il coatto Giorgio (Max Tortora), che gli ha rubato patrimonio e prima moglie (Serena Autieri).

Protagonisti del secondo episodio sono Rischio (Massimo Ghini) noto chirurgo e il suo amico storico Ligabue (Giorgio Panariello), ricco macellaio toscano detto Bue. I due decidono di regalarsi per Natale una vacanza-safari insieme ai loro rispettivi figli: Laura (Laura Esquivel) e Vitellozzo (Alessandro Cacelli), da sempre fidanzatini. Ma qui incontrano la bellissima Angela (Belen Rodriguez), giovane entomologa alla caccia del raro insetto Lepidotterus Ceruleus Paradisiacus, e faranno di tutto per corteggiarla.

Fonte: Cinecittà News

Commenti (2)

  1. Secondo me questo film non ha senso perchè è un film che rispetto ai precedenti non è uguale mancano parecchi attori che cisono stati negli altri film.Un’altra cosa è che massimo ghini e christian de sica non sono insieme.Comunque complimenti a de sica

  2. mal uso del google translator … mas que lamentable

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>