Addio a Gary Winick, regista e produttore cinematografico statunitense

di Blogger Commenta

 Il regista e produttore cinematografico statunitense Gary Winick, che ha diretto la serie tv Ugly Betty e il film Letters to Juliet, è morto all’età di 49 anni dopo aver perso la battaglia contro un tumore al cervello contro cui combatteva dal 2009.

Il decesso, ha precisato oggi il suo collaboratore Niels Mueller, è avvenuto domenica notte al Beth Israel Medical Center di New York City. Dopo il suo primo intervento chirurgico era riuscito a terminare Letters to Juliet, girato per gran parte nei dintorni di Verona e in Toscana, con Amanda Seyfried, Vanessa Redgrave, Franco Nero, Luisa Ranieri e Marina Massironi.

Winick iniziò nel 1989 e da allora ha diretto circa 25 film, tra i quali “30 anni in un secondo” (2004), “La tela di Carlotta“, “Bride Wars – La mia migliore nemica” (2009).

Aveva fondato inoltre la società di produzione indipendente InDigEnt. Winick come produttore, oltre a finanziare i suoi cortometraggi e parte dei suoi film come ”A un passo dalla fine” (1996) con Michael Imperioli e Mira Sorvino, ha prodotto film altrui come ”Chelsea Walls” (2001) con Kris Kristofferson, ”Personal Velocity” (2002), ”Schegge di April” (2003), ”Le ragazze dei quartieri alti” (2003), ”La terra dell’abbondanza” (2004), ”Lonesome Jim” (2005) e ”America dopo” (2005).

Il suo primo film da regista e’ stato l’horror “Ora di sangue” (1989). Nel 2007 ha diretto le puntate del serial tv Ugly Betty.

Fonte: Cinecittà News

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>