Addio Jane Russel

di isayblog4 Commenta

Se ne è andata nella sua casa californiana di Santa Barbara, a 89 anni, Jane Russell, uno dei più famosi sex symbol di Hollywood degli anni ’40 e ’50.

Raggiunse il picco del successo nel 1953, interpretando Gli uomini preferiscono le bionde in coppia con Marylin Monroe, facendo da contraltare alla leggendaria bionda del cinema con la sua sensualità “tutta mora”, altrettanto sexy.

Il loro balletto mentre cantano “Diamond’s are a girl’s best friend” ha fatto storia ed è una delle scene più citate di sempre: proprio mentre l’attrice viveva i suoi ultimi attimi di vita, James Franco, presentatore degli Oscar, saliva sul palco del Kodak Theatre di Los Angeles, avvolto da un vestito rosa brillante del tutto simile a quello indossato da Marilyn e Jane in quella sequenza. Anche Madonna, negli anni ’80, lo ricordò nel video di una delle sue canzoni più famose: “Material Girl“.

Nata nel Nord Dakota, figlia di un militare, si trasferì giovane in California dove cominciò a studiare pianoforte e cominciò a lavorare come fotomodella. Il debutto arriva con Howard Hughes che la sceglie per il western “Il mio corpo ti scalderà” . Lei ottenne subito un grande successo per la sua bellezza mozzafiato. Poi decine di film accanto a grandissimi dello star system, da Robert Mitchum a Frank Sinatra, da Groucho Marx a Clark Gable. Ha avuto tre mariti, non ebbe figli ma ne adottò tre, da cui ha poi avuto tantissimi nipotini.

Impegnata nel volontariato, nel 1955 fondò il World Adoption International Fund (Waif), che si occupa di affidamento di bimbi orfani stranieri da parte di famiglie americane.

Fonte: Cinecittà News

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>