Glenn Close: al cinema nei panni di un uomo

di Francesca Commenta

 

E’ una delle attrici più amate e non solo a Hollywood e il suo talento e la sua bellezza da anni fanno il giro del mondo. Parliamo di Glenn Close che adesso si mette alla prova con un altro ruolo complesso e allontanandosi dal suo personaggio delicato e sensuale, si trasforma addirittura in un uomo. E’ stata candidata cinque volte all’Oscar e nella sua carriera non si è fatta mancare i ruoli da cattiva che anzi ha in qualche modo prediletto ma ora è il momento di cambiare regime e dimostrare che è brava sotto tutti i punti di vista, in primo luogo un regalo che deve a se stessa.

Nel nuovo film “Albert Nobbs” diretto da Rodrigo Garcìa lei è un maggiordomo di un lussuoso hotel di Dublino per un lungometraggio che si ispira al libro di George Moore.La storia racconta di una donna che per lavorare e sopravvivere si finge uomo. In rete circolano già delle immagini e lei appare irriconoscibile: truccata abilmente sembra davvero un maschio e a questo si aggiungono abiti che di sicuro una signora non metterebbe mai.

 

Il suo sex appeal però non è del tutto cancellato e del resto non è la prima volta che interpreta questo ruolo, visto che è già salita abbigliata in tal modo sul palco di un teatro nel 1983. Ricordiamo che la Close ha lavorato per tantissimi anni a Broadway ed è stata subito molto felice di poter riproporre il personaggio pure sul grande schermo con la certezza che al pubblico piacerà moltissimo. Nel cast del film ci sono anche Janet McTeer, Mia Wasikowska, Aaron Johnson e Pauline Collins e la pellicola è ambientata nel XIX secolo quando una donna irlandese per lavorare in un grande albergo si finse uomo e non senza fatica realizzò alla fine il suo sogno.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>