Titanic: dopo 12 anni torna in versione 3D

di Francesca Commenta

 

Quindici anni fa, un successo planetario e ora la notizia che tutti i fans aspettavano con ansia: Titanic torna in versione 3D fra pochi mesi. Un Leonardo Di Caprio, magrissimo e con il volto da bambino e qualche chilo in meno per Kate Winslet che allora non aveva neppure figli. L’evento, in fondo è legato ad una data importantissima per il transatlantico. Ricorre infatti il primo secolo, quindi, cento anni, dal suo affondamento. La nuova versione tridimensionale della pellicola di James Cameron arriverà negli Usa il il 6 aprile 2012 e sarà impossibile non emozionarsi. Del resto già si parla di immagini più intense che mai”.

Il trailer che circola del resto lascia molte speranze che si tratti di un appuntamento imperdibile, proprio come nel 1997 cambiò per un lungo periodo il modo di pensare di moltissime persone. Ci si rese conto davvero di quanto la tecnologia è relativa e di come l’uomo ha dei limiti e non deve sentirsi troppo sicuro nel superarli. Milioni di ragazze impazzite si recavano tantissime volte al cinema per poter rivedere oltre che il divo, la storia d’amore più struggente di tutti i tempi e ora potrebbe essere ancora così. Nel frattempo ci sono nuovi adolescenti pronti a soffrire con la coppia di amanti sfortunati.

 

Ancora una volta è lo stesso regista a introdurre la pellicola nella clip e dice: “C’è una generazione di spettatori che non ha visto il film e sono felicissimo di poterlo riproporre nelle sale. Sarà un’esperienza epica tanto per i vecchi fan quanto per i nuovi spettatori “. Con il film hanno raggiunto il successo non tanto Leonardo di Caprio già conosciuto e qui letteralmente consacrato, quanto Kate Winslet. La pellicola è stata a lungo campione di incassi al botteghino e ora promette di fare anche meglio proprio in occasione dei primi cento anni dall’affondamento della nave.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>