Blade Runner: il sequel dopo quasi trenta anni

di isayblog4 Commenta

 

Di fan in tutto in mondo ne ha a migliaia il film “Blade Runner” che fino ad oggi era rimasto immune alla moda di girarne una seconda parte, ma dopo quasi trenta anni l’annuncio ufficiale: arriverà il sequel. Una notizia che ha gettato nello sconforto chi considera la pellicola quasi sacra e che, invece, ha incuriosito chi l’ha scoperta da poco. Del resto non sono pochi coloro che si chiedono che cosa farà e, soprattutto, che cosa capiterà al poliziotto Rick Deckard. A confermare quella che prima era solo una voce di corridoio Ridley Scott, ma sono pochi i dettagli che trapelano su trama e tempi per la realizzazione della pellicola.

A confermare la notizia recentemente è stato il Wall Street Journal ma Scott resta prudente e misurato nelle parole anche perchè il film è fin troppo famoso e non può rischiare di trovarsi contro centinaia di ammiratore del primo episodio.

 

Tuttavia si è lasciato intervistare e ha detto: “Ho pensato ad una storia che rischia di diventare uno sequel. Però devo ancora trovare uno sceneggiatore che possa aiutarmi a svilupparla, siamo comunque bel lontani dalla realizzazione del progetto”. Chissà quindi come andrà a finire ma di certo potrebbe essere interessante scoprire cosa accade al poliziotto Rick Deckard che è stato interpretato da Harrison Ford nel 1982. La storia è piuttosto surreale ed è ambientata nel 2019 a Los Angeles. Qui Rick deve dar la caccia ad alcuni androidi agguerriti con piani sovversivi. Il tutto è riferito al libro  “Do Androids Dream of Electric Sheep?” di Philip K. Dick. Si continuano a produrre sequel ma quasi mai hanno successo e Scott di questo è preoccupato per questo non si sbilancia più di tanto. Di contro Blade Runner non è “Basic Instinct” o “Dirty Dancing” e il peso del suo successo, seppure forte potrebbe giocargli a favore.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>