Harry Potter: la sua faccia finisce sulla carta igienica

di Francesca 1

 

In Thailandia ci sarà un modo alternativo per ricordare il successo della saga di Harry Potter. Si perchè il maghetto, quello vero però, campeggerà addirittura con il suo giovane visino sui rotoli di carta igienica. Una iniziativa che scatterà già a partire dalle prossime settimane e all’inizio l’attore principale e proprio colui che sarà stampato sui rotoli, Daniel Radcliffe, non l’ha presa proprio bene. Dopo le immediate aspre critiche nei confronti dell’ufficio di marketing che ha autorizzato la produzione, adesso ha cambiato comportamento e l’ha presa sul ridere. Per l’occasione, non ha perso tempo e ha commentato: “Mi è andata bene, i volti dei protagonisti di ‘American Pie‘ sono finiti sui preservativi…”. Insomma, difficile dire chi ha avuto la peggio, ma l’attore super famoso ha tante cose a cui pensare per la sua carriera in divenire che deve decollare e deve staccarsi dal personaggio fantasy. Non può certo stare troppo a pensare a ciò che stanno facendo in Asia con il suo volto.

Dopo essere stato proposto in varie versione: bambolotto, bacchetta magica, giochi e anche tende, tappeti e copertine per bambini, certo è meno piacevole finire proprio sulla carta igienica. Del resto Daniel deve molto a Harry Potter che lo ha fatto cnoscere al mondo intero e lo ha reso ricchissimo. I guadagni di milioni e milioni di dollari in questi anni, smorzano un pò la tensione accumulata per tale vicenda. In questo senso ha detto: “Mi hanno detto che la mia faccia sarà stampata sulla carta igienica, è davvero piacevole… comunque non ho ancora visto i rotoli, non so se è un complimento…”.

Alla fine, si toglie qualche sassolino dalla scarpa e se la prende, senza offendere, con l’ufficio marketing: “Non sono io che decido queste cose, ogni attore è coinvolto nella recitazione, non nel marketing. Devo molto ad Harry, mi sento fortunato ad averlo interpretato”.Non gli è rimasto molto da fare insomma che accettare di finire pure nello scarico del water. Pure questo, in fondo, è il duro prezzo del successo.

Commenti (1)

  1. L’abituale utilizzo occidentale non deve essere considerato vincolante; in Thailandia difficilmente si trova carta igienica nella toilette (se si escludono gli hotel) ma trovate carta igienica su tutti i tavoli dei comuni ristoranti e delle case private.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>