A Richard Gere non piace Pretty Woman

di Francesca Commenta

E’ stato uno dei film di maggior successo di Richard Gere, quello che lo ha consacrato e insieme alla collega Julia Roberts lo ha fatto amare da tutto il mondo, eppure come sempre più spesso fanno ormai gli attori, è pronto a rinnegarlo. Di recente, infatti, ha mostrato tutto il suo disappunto per un film che non è impegnato e che non porterebbe nulla di particolarmente interessante al settore. E’ stato però un vero evento cinematografico e questo deve comunque far pensare.

A tal proposito Gere ha commentato:

Le persone mi chiedono di quel film, ma io me lo sono dimenticato. Era una stupida commedia. Questo è un film molto più serio che ha una vera causa ed effetto. Quel film ha fatto sembrare affascinanti quei tipi [di Wall Street, ndr]. Fortunatamente oggi siamo molto più scettici verso quel tipo di persona.

 

L’occasione per togliersi, finalmente, questo sassolino dalla scarpa per così dire, è stata rappresentata dalla presentazione del suo nuovo film, Arbitrage in cui  durante l’intervista ha potuto dopo tempo liberamente parlare. Ha quindi confermato cosa pensa in realtà di Pretty Woman che a tutt’oggi è considerata una delle commedie più romantiche della storia. L’anno in cui è stato presentato il film era il 1990 e accanto a lui una giovanissima Roberts. Insieme hanno fatto sognare il mondo e chissà cosa ne pensa lei a questo punto della pellicola. Entrambi hanno riceuto molto da Pretty Woman ma oggi Gere si è accostato ad altri generi e, probabilmente, si sente molto diverso da quell’attore di un tempo che si dedicava all’amore e si faceva notare principalmente per la sua bellezza. L’idea è che Julia Roberts lo ricordi con più trasporto, ma da parte sua non ci sono ancora commenti. A noi, dal canto nostro, è piaciuto molto e, animo romantico o meno, resta un lungometraggio importante del settore.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>