Spice Girl: il Musical è stato cancellato

di Francesca Commenta

Tornano a singhiozzo ma di certo non dimostrano di essere le grandi amiche che tutti immaginavamo. Le Spice Girls tra impegni con i figli e malumori si presentano di rado sulla scena ma scompaiono presto e così è avvenuto pure questa volta. Ecco quindi che, a tal proposito, è stato cancellato il musical dal titolo  “Viva forever“atteso per la fine dell’anno e chi sognava di applaudirle su di un palco dovrà accontentarsi di osservarle in foto ai tempi della loro reunion. Il motivo è presto spiegato. Le liti, infatti, sono continue e insostenibili tra Mel B e Mel C.

Una fonte vicina al progetto ha, infatti, detto che le due ragazze sarebbero in totale disaccordo su ogni cosa e la sceneggiatrice Jennifer Saunders non riuscirebbe in questo modo proprio a lavorare. Non erano ovviamente solo Mel C (Sporty Spice) e Mel B (Scary Spice) a prendere parte all’evento, ma dovevano partecipare tutte le altre  componenti della band: Emma Bunton (Baby Spice), Victoria Beckham (Posh Spice) e Geri Halliwell (Ginger Spice). Per questa volta però lo spettacolo è stato cancellato e per i tanti fan che ancora le sognano non restano che i ricordi di quando esplosero nel  1996 con il singolo “Wannabe”.

In un paio di anni riuscirono a scalare le classifiche di tutto il mondo, imponendosi come un vero fenomeno planetario. La fine della loro incredibile storia fu segnata dall’abbandono improvviso nel 1998 di Geri Halliwell che intraprese una carriera da solista, mentre la band continuò ancora per una manciata di mesi. Tutte poi hanno provato a cantare da sole, alcune però senza grande successo. Successivamente, l’amore, i figli e adesso ancora la voglia di carriera, ma senza solidarietà femminile per le “ragazze speziate” sembra non esserci futuro.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>