Cinema: l’Era Glaciale 4 sta arrivando

di Francesca Commenta

 

Attesa praticamente finita. Domani nella principali sale di tutta Italia arriverà il film “L’Era Glaciale 4 – Continenti alla deriva“. Tornano le avventure del simpatico branco preistorico. Il gruppo avrà ancora una volta come protagonisti  Manny il mammuth, Sid il bradipo e Diego, la tigre. Insieme hanno davvero affrontato di tutto: dalla glaciazione, al disgelo, ai dinosauri e ora si troveranno di fronte al movimento delle placche terrestri. Come quasi sempre accade a far succedere l’inimmaginabile, sarà lo scoiattolo Scrat. Quest’ultimo perennemente alla ricerca della sua ghianda, provocherà l’ennesima catastrofe su scala mondiale. Questa volta, riuscirà a separare Manny, Sid e Diego dal loro branco.

Tre amici che useranno un iceberg come nave, prima di incontrare una banda di pericolosi pirati, comandati dallo scimmione Capitan Sbudella. La loro decisione sarà difficile da accettare, in quanto non vogliono assolutamente farli tornare a casa, visto che sarebbero più utili come equipaggio. I guai, tra l’altro, non sono finiti qui. Nel branco c’è pure Shira, una bella tigre dai denti a sciabola, che farà impazzire Diego, dimostrando che l’amore è sempre dietro la porta.

Si farà notare pure Pesca, la figlia di Manny e Ellie, cresciuta e pronta a prendersi la sua prima cotta. Il fortunato è il giovane mammuth di nome Ethan. Insomma, se nel primo capitolo del cartone animato sembrava che di questa specie non ci fosse più nessuno, adesso invece si scopre che gli esemplari non sono affatto pochi. Per doppiare i personaggi dell'”L’Era Glaciale 4″ sono tornati in sala di doppiaggio Claudio Bisio, per la voce a Sid, Pino Insegno, Diego e Filippo Timi, il mammuth Manny. Per il Capitan Budella, invece, è stato scelto Francesco Pannofino. Il successo è assicurato, come e stato per il terzo capitolo della saga “L’Era glaciale 3 – L’alba dei dinosauri“. In quel caso, erano stati raccolti ben 34 milioni di euro ed è statoil film di animazione che ha guadagnato di più in assoluto in Italia.

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>