Cory Montheit e James Gandolfini rivivono in un film

di Francesca Commenta

Due attori scomparsi da poco per questa estate che, dal punto di vista della morte improvvisa di personaggi famosi, è stata un incubo. Per i fan disperati, però, c’è ancora la possibilità di rivederne due in altrettanti film inediti. Parliamo di James Gandolfini e Cory Monteith, i quali torneranno sul grande schermo di nuovo. Ricordiamo che il primo è morto di infarto mentre si trovava in Italia, il secondo di overdose di droga e alcol.Per quest’ultimo, giovanissima star di Glee, la parte prescelta è proprio quella di un tossicodipendente nel lungometraggio “McCanick”, mentre il boss dei “Soprano” ha interpretato una parte nella commedia “Enough Said”.

La presentazione dei due film avverrà a settembre al Toronto International Film Festival. Per il rimpianto Cory è tempo anche di farsi ricordare in All The Wrong Reasons“, pellicola drammatica che si concentra sulle vite di diversi personaggi dopo un evento traumatico. Per lui che è mancato lo scorso 13 luglio è tempo di rivivere almeno nella finzione. 

La vita di attore comunque non è sempre perfetta. Dietro ci sono persone con le classiche fragilità di tutti che, in qualche caso, vengono amplificate. Se siamo sempre preoccupati per la salute di Lindsay Lohan che, per fortuna, è tra noi, sono stati in tanti ad essere morti troppo presto. Tra i giovani in questo senso mai dimenticati, ci sono Bruce Lee e il figlio Brandon. Il primo è morto nel 1973 durante la fase di doppiaggio del film “I 3 dell’operazione Drago”, per il secondo poi la fine è stata davvero drammatica. E’ morto sul set de “Il Corvo” nel 1993 per un accidentale colpo di pistola. Mai dimenticata Whitney Houston, trovata annegata in un hotel di Beverly Hills nel 2012 prima dell’uscita di  “Sparkle” ed Heath Ledger, scomparso nel 2008, prima dell’uscita de “Il cavaliere oscuro” ancora veramente giovane. 

Photo Credit: Wikimedia Commons

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>