Poltergeist: il nuovo film di Sam Raimi e Gil Kenan

di isayblog4 Commenta

Fox 2000 Pictures e Metro-Goldwyn-Mayer Pictures presentano “POLTERGEIST”, del leggendario cineasta Sam Raimi (Spider-Man, “La casa”, The Grudge) e del regista Gil Kenan (Monster House).

Il film rivisita il classico dell’82 su una famiglia la cui casa, in un sobborgo residenziale, è infestata da forze malvagie. Quando terrificanti apparizioni moltiplicano i loro attacchi e prendono prigioniera la figlia più piccola, la famiglia deve coalizzarsi per salvarla prima che scompaia per sempre.

Kenan dirige una sceneggiatura dello scrittore premio Pulitzer David Lindsay-Abaire.

Con “POLTERGEIST”, come con l’originale del 1982, il pubblico viene scaraventato sulle montagne russe dell’emozione e della paura con la storia della sparizione della figlia più piccola di una famiglia ad opera di forze soprannaturali e sempre più ostili. Il resto del clan ingaggia allora una battaglia estenuante per riportarla a casa sana e salva. Ma il nuovo film attualizza la prospettiva, la collocazione e i personaggi della storia. A differenza del “Poltergeist” originale, che si svolgeva all’epoca dell’agiatezza economica degli anni ottanta, questo film è ambientato nel cuore di quell’ideale americano ormai tramontato e privo di senso chiamato sobborgo residenziale

Rockwell e la DeWitt interpretano i due genitori Eric e Amy Bowen, Harris è Carrigan Burke, un esperto di paranormale prestato alla reality TV, e la Adams è una docente di psicologia paranormale.

Del cast fanno parte anche gli attori esordienti Saxon Sharbino, Kyle Catlett e Kennedi Clements, che interpretano i figli dei Bowen, rispettivamente Kendra, Griffin e Madison.

POLTERGEIST rivisita un marchio consolidato, dando vita al classico racconto di una casa infestata che sollecita le nostre paure più profonde. Ritrae una famiglia come la nostra, in una casa come la nostra, che tuttavia si ritrova prigioniera di una trappola soprannaturale. Il film è stato girato in 3D nativo, che acuisce i momenti di terrore, la suspense e lascia col fiato sospeso, aggrappati alle poltrone.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>