The Transporter Legacy, il film con Ed Skrein, dal 24 settembre al cinema

di Pina Commenta

Dai produttori della trilogia di “Taken” arriva “The Transporter Legacy”, il film diretto da Camille Delamarre, che vede nel cast Ed Skrein, Ray Stevenson, Loan Chabanol, Gabriella Wright, Tatiana Pajkovic. Wenxia Yu, Noémie Lenoir e Yuri Kolokolnikov. Con questo thriller, adrenalico e ricco di colpi di scena, i produttori Luc Besson e Mark Gao con tutto il team, intendono portare la popolarissima saga di “Transporter” a nuovi e più esplosivi livelli. Il commento del regista Delamarre è certamente significativo:

The Transporter Legacy è molto più di un nuovo inizio. È una storia totalmente nuova.

OLYMPUS DIGITAL CAMERA

Ed effettivamente tante sono le novità, a partire dall’attore protagonista, Ed Skrein (che veste i panni di Frank Martin), che si è rivelato per tutti la scelta più ovvia, in quanto perfetto per il ruolo. Skrein del resto è un giovane attore di talento con le straordinarie doti fisiche necessarie sia per interpretare le coreografiche scene di lotta sia le sequenze al cardiopalma in automobile che rappresentano il cuore della saga. Fra le altre novità di questa nuova avventura, troviamo una rinnovata importanza data all’universo femminile. La trilogia originale, uscita tra il 2002 e il 2008, si concentrava soprattutto su duri personaggi maschili. “Legacy” invece include una serie di personaggi femminili peraltro animati da un forte spirito di vendetta. Queste le parole del regista:

Abbiamo quattro personaggi femminili incredibilmente belli che complicano parecchio la vita a Transporter per tutto il film.

La storia prende infatti le mosse dal coinvolgimento di Frank con la bellissima femme-fatale Anna (Loan Chabanol), che complica molto la sua situazione. Frank, infatti, conosciuto nel mondo della criminalità organizzata della Costa Azzurra come il miglior autista sulla piazza, disposto a fare “qualunque” consegna se ben pagato, resta coinvolto suo malgrado in un complotto per far fuori Yuri (Yuri Kolokolnikov), il trafficante di essere umani russo che ha costretto Anna a prostituirsi 15 anni fa.

OLYMPUS DIGITAL CAMERA

Frank, che per motivi personali rifiuta l’uso di armi da fuoco, ricorrerà ad un’incredibile gamma di armi improvvisate e di letali mosse da combattimento per avere la meglio sui guardaspalle di Yuri. Ma i trafficanti non rappresentano l’unico problema di Frank, a complicare le cose ci si mette anche il suo rapporto con Anna, verso la quale non sembra essere indifferente. Il film appare davvero come un mix perfetto tra scene acrobatiche in automobile, combattimenti, trucchi tecnologici e personaggi intriganti, complessi, sensuali, con coinvolgenti storie alle loro spalle. Per maggiori informazioni vi rimandiamo al sito thetransporterlegacy.in.leonardo.it.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>