La vita è facile ad occhi chiusi, in uscita l’8 ottobre 2015

di Pina Commenta

Uscirà l’8 ottobre 2015 “La vita è facile ad occhi chiusi” è il film di David Trueba con Javier Cámara, Natalia De Molina, Francesc Colomer.

Trailer de La vita è facile ad occhi chiusi

Spagna, 1966, in pieno regime franchista.

Un professore che usa le canzoni dei Beatles per insegnare l’inglese ai suoi alunni viene a sapere che John Lennon si trova in Almeria (Andalusia) per girare da attore il film “Come ho vinto la guerra”. Deciso a conoscerlo, intraprende un viaggio in macchina verso il Sud, e lungo il percorso offre un passaggio a un sedicenne scappato di casa e una ragazza che pure sembra fuggita da qualcosa. Tra i tre nascerà un’amicizia indimenticabile.

Icona di libertà, di nuova morale, di progresso, John Lennon è il motore e al tempo stesso il filo rosso del film. Il mitico beatle arriva in Spagna nel 1966, dopo aver pubblicato la canzone HELP!.In Almeria, dove è chiamato a girare il film “How I Won The War (Come Ho Vinto La Guerra)” di Richard Lester, trova una possibilità di isolamento e riflessione dopo il tour mondiale dei Beatles del ‘65. Durante quel periodo in Spagna nascerá “Strawberry fileds for ever” che rivelerá al mondo il suo lato interiore, fino ad allora sconosciuto. È proprio da un verso di questa canzone deriva il titolo del film, “living is easy with eyes closed”.

Queste le parole del regista:

Lo sfondo di LA VITA È FACILE AD OCCHI CHIUSI è la Spagna degli anni ‘60: contraddittoria, grigia, in piena dittatura. La generazione più anziana è ancora condizionata dalla guerra civile, e quella più giovane desidera libertà morale e sociale. Questo contrasto è evidente soprattutto nel sud del Paese, come la poverissima provincia di Almeria (Andalusia), dove le prime ondate di turismo di massa e le grandi produzioni cinematografiche straniere si scontrano con ritardi e limitazioni […] Per ricreare questo periodo storico ho scelto di partire da una prospettiva personale, identificandoli con eventi dotati di ampia risonanza. Alla fine, i veri eroi sociali sono sempre persone comuni capaci di superare aspettative e limiti.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>