Angry Indian Goddesses di Pan Nalin vince alla Festa del Cinema di Roma 2015

di Pina Commenta

A vincere il Premio del Pubblico BNL della decima edizione della Festa del Cinema di Roma, è stato il film di Pan Nalin dal titoloAngry Indian Goddesses”.

Si tratta del primo “Buddy movie” indiano al femminile – firmato dal regista di “Ayurveda: Art of Being”, il documentario indiano di maggior incasso – un ritratto fresco e spigliato delle donne nell’India di oggi.

Queste le parole di Piera Detassis, presidente della Fondazione Cinema per Roma:

Sono particolarmente lieta che un film coraggioso, rivelatorio, in grado di far luce sulla condizione femminile in India, anche attraverso un genere solitamente al maschile, abbia ricevuto il massimo gradimento da parte dei nostri spettatori. Il risultato ci mostra come il pubblico della Festa sia sempre pronto a leggere e premiare le proposte più interessanti, innovative e al tempo stesso popolari, provenienti dal miglior cinema internazionale.

Questo è quanto ha detto Antonio Monda, direttore artistico della Festa del Cinema di Roma:

Nel corso di questi giorni gli spettatori hanno apprezzato il ricco programma di quest’anno, sono orgoglioso e soddisfatto che la qualità dei film sia stata sempre lodata anche dalla stampa estera, oltre che da quella italiana.La vittoria di questo film mi rende particolarmente felice perché uno degli obiettivi che mi ero prefissato era proporre al pubblico pellicole di qualità provenienti da tutto il mondo: l’industria cinematografica indiana è fra le più avanzate e il film di Pan Nalin uno dei suoi prodotti più stimolanti, energetici e provocatori. Spero che Angry Indian Goddesses arrivi presto nelle sale italiane e possa godere dello stesso successo ottenuto alla Festa del Cinema.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>