Venerdì 12 settembre esce “Il matrimonio di Lorna”, il film scritto e diretto da Jean-Pierre e Luc Dardenne e che ha vinto il premio miglior sceneggiatura al Festival di Cannes 2008.

“Un film complesso, con più trama, più romanzato rispetto ai nostri precedenti” – spiega Jean-Pierre Dardenne – “Diverse storie si intrecciano tra di loro
Lorna è un’eroina, ma i personaggi che le ruotano intorno non sono affatto secondari”.
“Un po’ alla volta facciamo uscire gli uomini dalla scena” – continua Luc Dardenne – “Uno dopo l’altro: Claudy, Sokol, Fabio, Spirou. Il film racconta come Lorna arriva a separarsi da questi quattro uomini, per custodire alla fine il loro ricordo nella sua pancia.”

Protagonista della pelllicola è appunto Lorna (Arta Dobroshi), complice nell’omicidio di un povero emarginato, un omicidio che le darà quel posto al sole nella società che tanto desidera.
Il destino di una giovane donna colpevole, combattuta tra l’amore e le regole dell’ambiente in cui vive.

Il matrimonio di Lorna è distribuito da Lucky Red

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>