Manga Impact. Il Mondo dell’ Animazione Giapponese al Museo Nazionale del Cinema di Torino

di Blogger Commenta

Il Museo Nazionale del Cinema e il Festival Internazionale del Film di Locarno presentano MANGA IMPACT. IL MONDO DELL’ANIMAZIONE GIAPPONESE, a Torino dal 16 settembre 2009 al 10 gennaio 2010.
L’articolato omaggio, che fa seguito all’anteprima locarnese dell’agosto scorso, comprende una grande mostra alla Mole Antonelliana, la prima importante retrospettiva europea in programma al Cinema Massimo, una serie di incontri di approfondimento e proiezioni presso la Bibliomediateca del Museo, la pubblicazione di un volume edito da Phaidon e una mostra-mercato.

Gli Anime sono un fenomeno che, a partire dagli anni ’70 – con l’affermazione planetaria dei Manga insieme estetica e commerciale – ha rappresentato una sorta di vera e propria rivoluzione culturale, ancorché poco analizzata (soprattutto in Occidente) nei suoi molteplici e complessi aspetti. Uno “stile” e una “filosofia” che hanno dato vita ad un produzione di larghissima diffusione, non limitata cioè ad una ristretta cerchia di collezionisti, che sempre più si conferma fenomeno di massa dotato di un proprio, specifico valore artistico e culturale.
L’articolato programma di iniziative, frutto della collaborazione fra le due apprezzate istituzioni culturali, ripercorre la storia degli Anime attraverso oggetti di merchandising, manifesti, film, serie televisive, fumetti, giocattoli e molto altro ancora, fornendo ampia materia di riflessione per tutti e un’imperdibile occasione per gli appassionati di vedere o rivedere quelli che sono ormai considerati come i classici del genere, insieme a numerosi inediti.

La grande mostra Manga Impact è allestita al Museo Nazionale del Cinema di Torino e sulla cancellata esterna della Mole Antonelliana, sede del museo. Nella suggestiva Aula del Tempio trova posto una ricchissima selezione di oltre settecento tra tin toys (giocattoli di latta), chogokin (giocattoli in metallo pressofuso, vinile e plastica), jumbo-machinder (robot giocattolo in poliuretano di altezza superiore ai 60 cm), action figures (i pupazzi che riproducono, in dimensioni e forme diverse, i protagonisti delle serie più popolari), provenienti direttamente dagli studios giapponesi e da collezionisti privati, nella quasi totalità inediti in Italia.
A completamento dell’esposizione Manga Impact dischi in vinile con le sigle delle edizioni italiane dei cartoni animati delle Anime, album di figurine delle serie televisive, materiale promozionale proveniente da backstage, disegni originali e numerosi oggetti di merchandising.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>