Un netto crollo degli incassi, -31% rispetto all’analogo periodo di un anno fa, segna in maniera evidente il primo weekend in sala pre-natalizio e, com’era prevedibile, il cinepanettone Filmauro Natale a Beverly Hills va immediatamente in testa anche se con la stranezza di realizzare lo stesso identico incasso del 2008: 3,472 milioni contro i 3,473 milioni di euro di Natale a Rio, quando si piazzò in seconda posizione alle spalle di Madagascar 2.

L’altra oramai consueta commedia natalizia di Leonardo Pieraccioni, Io & Marilyn, entra direttamente al secondo posto anche se abbastanza distante dal film di De Laurentiis, incassando poco più di 1,6 milioni di euro. Non sfonda al botteghino neanche il classico Disney di Natale de La principessa e il ranocchio. Debutta infatti in quarta posizione alle spalle anche dell’altro film Disney ispirato al racconto di Dickens A Christmas Carol, nonostante la sua permanenza nelle sale da ben tre settimane.

E resiste bene, anche scivolando dal secondo al quinto posto, il fenomeno Checco Zalone di Cado dalle nubi anche dall’alto dei suoi 12 milioni di euro finora incassati seguito sempre come un’ombra, scivola infatti dal terzo al sesto posto, dall’ennesima versione cinematografica di Dorian Gray.

Non è invece un buon esordio invece quello del cartoon 3D giapponese, Astro Boy animazione manga di Osamu Tezuka che si ferma appena in settima posizione, mentre dopo una settimana nel purgatorio delle posizioni di rincalzo entra nei primi dieci, al nono posto, anche il nuovo film di Ken Loach Il mio amico Eric. Infine con il decimo posto de L’uomo nero di Sergio Rubini salgono a quattro le produzioni italiane presenti nella top 10 rilasciata dal Cinetel.

Fonte: Cinecittà

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>