Gwyneth Paltrow e una arte scomoda da interpretare

di isayblog4 Commenta

Dopo qualche parentesi musicale e una parte nel telefilm Glee, l’attrice Gwynet Paltrow torna al suo primo amore che è il cinema. Del resto la moglie di Chris Martin dei Coldplay se non durante le gravidanze non si è mai fermata e non ha smesso di cercare di dare il meglio nei lungometraggi che la vedono come protagonista. Adesso però ha scelto una parte complessa e scomoda da interpretare, che c’è da giurarci la terrà impegnata parecchio. Sarà, infatti, una  ninfomane malata di sesso nel nuovo film “Thanks For Sharing”, le cui riprese inizieranno tra pochissimo.
Sul set non sarà la sola ad avere un nome ben conosciuto ed una carriera di tutto rispetto. A farle compagnia, infatti, ci saranno pure Mark Ruffalo e Tim Robbins. La commedia in questione, racconta di tre amici che si riuniscono dimostrando di avere tanta buona volontà ed una grinta non comune per tentare di superare la loro dipendenza dal sesso. Questo potrebbe permettere loro di realizzare quel sogno che è un pò comune a tutti: riuscire un giorno a instaurare una relazione duratura.
Nel cast, inoltre, non manca l’ex star del telefilm cult “Nip/Tuck”, Joely Richardson. Curioso questo film per una donna che ultimamente sembra aver lasciato andare parecchie inibizione a cominciare dal ruolo che interpretava per Glee, in cui era una insegnante spregiudicata e sicura di sè oltre che abbastanza libertina. Quella esperienza però non deve esserle dispiaciuta ed ecco che ora continua su quel filone. A scrivere e dirigere il progetto, ci ha pensato Stuart Blumberg che ha ottenuto una nomination agli Oscar per la sceneggiatura di “The Kids Are All Right”. Lo stesso ha poi commentato: “Non avrei potuto avere attori più perfetti di Gwyneth, Mark, Tim e Joely per questo film. Non vedo l’ora di dirigere questi talenti unici nelle vesti di questi strambi personaggi”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>