Milano: piazza Duomo diventa set di un film con 700 pecore

di Francesca 1

Immaginate di organizzare una gita a Milano e di decidere di visitare per la prima volta Piazza Duomo. In linea di massima troverete davanti a voi un monumento maestoso e rimarrete rapiti di fronte alla sua architettura. Pensate poi di giungere a destinazione e essere circondati da ben 700 pecore. Sembra incredibile, ma è lo spettacolo al quale hanno dovuto assistere loro malgrado i turisti qualche giorno fa, perchè proprio in tale tratto di città è stato girato un film e per esigenze di copione questi animali hanno letteralmente invaso la zona. E’ chiaro che l’orario scelto per iniziare la lavorazione era a inizio mattina, fin troppo presto, ma si è trattato comunque di un fatto bizzarro che ha attirato molte persone sul posto.
Le pecore facevano parte di una scena del film che proprio qui sta realizzando il regista Marco Bonfanti, dal titolo appunto “L’ultimo pastore”, tratto da una storia vera. Il protagonista della pellicola è Renato Zucchelli, un pastore nomade che vive nelle periferie della città e la scena girata in questo modo ovviamente era molto più realistica.E’ chiaro che questo set non è stato facile ed ha richiesto anche la chiusura di alcune uscite della metropolitana. Del resto più di una finisce proprio sulla piazza e il rischio è che ci fossero dei ritardi o, peggio, degli incidenti.
La lavorazione di tale parte del film ha interessato un periodo di tempo compreso tra le 6 e le 11, proprio mentre molti cittadini si preparavano ad andare al lavoro. L’uomo di cui si narra è l’ultimo pastore nomade rimasto a Milano e sull’argomento è intervenuta la Lombardia Film Commission la quale ha detto: “Renato non è figlio di pastori e contro il volere della famiglia, che desiderava per lui un lavoro più stabile, è riuscito a realizzare il suo sogno di bambino: fare il pastore vagante”.

 

Commenti (1)

  1. Questo regista è un genio. Marco Bonfanti….da ricordare!!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>