Freida Pinto nel nuovo film-kolossal “Immortals”

di Francesca Commenta

 

Le ragazze indiane sono pudiche e timide, lei un pò di meno, anche se con quello sguardo da brava ragazza e lo sguardo basso è insospettabile, se non fosse che poi lascia tutti a bocca aperta con le sue candide dichiarazioni o i suoi vestiti sexy su di un corpo da favola. Freida Pinto non si preoccupa a spiegare che è “un mito a letto” ma precisa che nelle scene di nudo nei film le curve non sono le sue, in particolare lo splendido lato B. “Non è veramente il mio sedere. È stato bello non avere avuto a che fare con quel problema”. In quelle occasioni, infatti, preferisce avere una controfigura  ed è giusto essere sincere con il suo pubblico.L’attrice è diventata famosa qualche anno fa con il film “The Millionaire” ma la sua carriera non si è affatto fermata a quel primo successo ed, infatti, dopo svariati servizi fotografici e piccole parti adesso arriva sul grande schermo pure in Italia con il kolossal “Immortals” in cui veste i panni della sexy sacerdotessa Fedra.

Nel film non mancano le scene di sesso con l’eroe Teseo (Henry Cavill), anche se nella vita reale non ha dubbi e il grande amore lo ha trovato con il collega di The Millionaire Dev Patel, giovanissimo tanto da avere sei anni meno di lei.

 

Intervistata dal settianale A per parlare di cinema e vita privata ha detto: “Non ho paura della sua giovinezza ci aiuterà a crescere insieme. Io e Dev siamo molto simili e vogliamo le stesse cose”. Per il resto preferisce concentrarsi sulle scene di nudo del film e sottolineare:  “Quando sono sotto le lenzuola con Henry, scampato alle grinfie di Mickey Rourke (King Hyrperion) non si vede niente”.  Non ama sedurre indiscriminatamente, ma certo non le dispiace essere considerata una bella ragazza: “Ho un carattere dolce e arrendevole, nel rapporto mi piace la delicatezza”.

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>