Charlize Theron: Ridley Scott la trasforma in cattiva

di Francesca Commenta

Charlize Theron nella sua carriera è riuscita a vestire i panni di tanti tipi di donne, belle o brutte, giovani o anziane e adesso è la volta di interpretare il ruolo di una persona molto cattiva. Lo fa per  Ridley Scott in “Prometheus“e sarà del tutto diversa, quindi, da Ellen Ripley di Sigourney Weaver in “Alien“, pellicola del 1979. Entusiasta di questa parte ha, infatti, commentato. “La mia Meredith Vickers non è certo un’eroina quella parte spetta al personaggio interpretato da Noomi Rapace. Io vestirò i panni di cattiva”.

L’attrice di origini sudafricane che non sembra essere troppo fortunata nella carriera, si rifà sul lavoro e rimane una delle artiste più belle e talentuose del panorama mondiale sul grande schermo. Ricordiamo che ha agguantato pure il premio Oscar e racconta di più sul suo personaggio:  “Non è una scienziata, ma rappresenta piuttosto il lato burocratico con cui tutti prima o poi avranno a che fare. Meredith lavora per la compagnia che finanzia il progetto scientifico, mantiene sempre un profilo basso ma poi si rivelerà come un tuono improvviso che irrompe sulla scena”.

 

Inevitabile per i giornalisti chiederle se qualche scena di “Prometheus” ricorda “Alien“, ma lei prontamente ribatte: “Non lo so…forse… Chi ama Ridley Scott ed il suo genere resterà contento! Ma non posso dire altro”. Se si parlava di un prequel della pellicola di Scott del 1979, ora sembra che il film possa vivere di vita propria. Con lei nel cast pure Michael Fassbender, Ben Foster, Patrick Wilson, Noomi Rapace e Guy Pearce. Il lungometraggio uscirà in America a giugno 2012, mentre noi potremo vederlo a partire dal 14 settembre sempre del 2012. Una pellicola che già incuriosisce e che confermerà quasi certamente quanto in realtà è brava Charlize che fino ad oggi poche giovani attrici sono riuscite ad annebbiare e solo per qualche attimo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>