Naomi Watts pronta ad interpretare Lady D

di isayblog4 Commenta

Lei è bellissima, quasi come una principessa e allora perché non farle interpretare il ruolo di Lady D, mai dimenticata dal mondo? Del resto ha molta esperienza sul set e sa recitare e in più non le manca quel mix fra carica sexy e sguardo malinconico che è necessario per far ricordare a tutti chi era Diana Spencer. Ecco quindi che sarà la protagonista di  “Caught in Fligt“, riuscendo a battere la concorrenza con altre attrici come Jessica Chastain Keira Knightley. La pellicola sarà di Oliver Hirschbiegel e narrerà delle vicende legate alla storia d’amore tra la principesa di Galles e il chirurgo pachistano Hasnat Kahn che, secondo il maggiordomo Paul Burrel fu il suo unico grande amore. Si dice che per quest’uomo voleva convertirsi all’Islam. Le riprese non sono ancora cominciate e non se ne parlerà prima della fine dell’anno e la location prescelta è la Francia del Sud, ma anche splendidi posti come Inghilterra, Pakistan e Angola. La stessa attrice ha commentato la notizia: “E’ un grande onore interpretare il ruolo di una straordinaria icona . Non vedo l’ora di poter finalmente affrontare la sfida e mettermi in gioco”. Del resto, l’attesa è grande anche se non si tratta dell’unico lungometraggio che sta per essere girato su quella che fu definita la “principessa del popolo”. Si parla di un nuovo film, liberamente tratto dal best-seller della sua guardia del corpo Ken Wharfe, dal titolo “Diana: Closely guarded secret“. Per tale evento cinematografico, potrebbero vestire il ruolo principale  le attrici Carey Mulligan e Charlize Theron, candidata all’Oscar nel 2005 come miglior attrice nel film “North Country. Storia di Josey”. In questo caso, però, si parlerà della storia di Lady D prima del divorzio dal principe Carlo sorvolando sulla relazione con il miliardario di origine araba Dodi al Fayed e la tragica morte.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>