Kill your darlings: sul set Daniel Radcliffe diventa gay

di isayblog4 Commenta

 

Sta facendo molta strada il maghetto di Harry Potter o, almeno così sembra al momento. Non solo figlio di genitori ben inseriti nel mondo dello spettacolo dunque, ma anche un ragazzo pieno di talento,  Daniel Radcliffe che sa farsi valere. Intanto l’attore sogna il remake di “Ritorno al Futuro“. Nel frattempo, lo vediamo nelle riprese del  nuovo film “Kill your darlings” sulla Beat Generationin cui veste i panni del poeta omosessuale Allen Ginsberg. Eccolo dunque con piccoli occhiali e capelli mossi, vestito con cravatta e gilet pronto a recitare. Durante una intervista di rito, comunque, non ha dimenticato il suo primo amore che resta Michael J. Fox e conferma: “Se rifacessero il film vorrei avere la parte di Marty McFly“.

Daniel ha poi continuato: “Mi piace l’idea di essere come Michael J. Fox. Una sorta di piccolo e tranquillo iperattivo. Questo suona simile a me”. Del resto, se proprio potesse scegliere un remake avrebbe anche altre idee in testa e vorrebbe provare il ruolo che nel lontano 1983 toccò al bel Tom Cruise: “Risky Business-Fuori i vecchi… i figli ballano”.

Tornando alla pellicola alla quale sta attualmente lavorando con John Krokidas,  nel cast ci sono anche Michael C. Hall, Kyra Sedgwick, Ben Foster, Jennifer Jason LeighNel. Qui interpreta la parte del poeta Allen Ginsberg e la trama sarà tutta incentrata sulla sua amicizia con Jack Kerouac e Lucien Carr. Deve calarsi nel ruolo di un intellettuale controverso e anche questa volta, come ha dichiarato in passato, si sente molto protettivo nei confronti di chi lavora con lui:  “Sono sempre molto attento ai ragazzi con cui lavoro sui set cinematografici ovviamente a causa della mia esperienza personale. Ho avuto una grande fortuna nei miei primi film e sento la responsabilità di accertarmi che tutti si sentano bene come è successo a me”.

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>