American Pie ancora insieme, torna dopo dieci anni

di isayblog4 Commenta

 

Sono trascorsi dieci anni e anche chi non ha visto il primo film della serie, ne ricorda qualche scena a metà tra il piccante e il divertente. Parliamo di “American Pie” che adesso prende il nome di “American Pie, ancora insieme” e nonostante le cose per i protagonisti siano decisamente cambiate promette comunque di far sorridere e diventare campione di incassi come due lustri fa. E’ l’occasione per gli attori di rincontrarsi e lavorare insieme come una vera squadra che già una volta ha sbancato i botteghini. La scoperta principale, in questa pellicola, è che il tempo non può e non deve rompere un legame d’amicizia e per poter sapere dei segreti del lungometraggio non dovrete attendere molto, visto che vi basterà aspettare solo fino al prossimo 4 maggio.

Ecco quindi che non manca Jim, Jason Biggs, Heather (Mena Suvari) e Oz (Chris Klein) con problemi ben più seri e noiosi rispetto a prima. A cominciare dalle separazioni, per non parlare poi di matrimoni senza sesso e di figli che regalano gioie ma anche tante preoccupazioni, soprattutto in un futuro incerto. Il titolo, però, la dice lunga e in “American Pie: Ancora insieme” a farla da padrone è la volontà di ritrovarsi ad East Great Falls per una reunion della classe ’99.

Gli stessi protagonisti confermano: “vince la volontà di ritrovarsi . Ritrovarci sul set tutti insieme è stato entusiasmante: il pubblico aveva nostalgia di quei personaggi, con cui si identifica, ma anche noi l’avevamo“. Lo ha ribadito Biggs, che figura con Seann William Scott, ovvero Stifler, tra i produttori esecutivi del film. Quest’ultimo è stato scritto e diretto da Jon Hurwitz e Hayden Schlossberg. Insomma, lo spazio per il sesso nella vita è sempre importante ma non è l’unico pensiero ormai. Lo stesso Biggs dice infatti che “la sfida era creare una storia più adulta mantenendo al contempo lo humour del primo American Pie. L’umorismo è sempre corrosivo, brutale, ma più credibile rispetto ai precedenti”. Il tutto con le gag immancabili, come quella in cui Biggs, si copre con un coperchio, peccato sia trasparente: “E’ l’unica scena in 3D del film” conferma, mentre noi siamo sempre più curiosi di vedere il nuovo episodio.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>