Asia Argento di nuovo regista

di Francesca Commenta

 

Dimenticati i gossip e i pettegolezzi che l’hanno sempre vista in primo piano, da un lungo periodo a questa parte Asia Argento ha deciso di dedicarsi solo alla sia famiglia e al lavoro. Ogni tanto qualche battaglia con l’ex Morgan la mette a dura prova, ma poi ritorna più grintosa che mai. Eccola quindi pronta ad annunciare quello che dobbiamo aspettarci da lei nei prossimi mesi. “Sto scrivendo la sceneggiatura del mio terzo film da regista, un progetto a cui tengo molto ma di cui non voglio ancora parlare. Ho deciso però che stavolta non ci reciterò, voglio godermi a pieno l’esperienza di dirigerlo”. Lo ha confermato nelle scorse ore nella Città Eterna nel corso della conferenza stampa di “Isole”, il film indipendente di Stefano Chiantini, con Giorgio Colangeli e Ivan Franek. Per scoprire qualche dettaglio in più su quest’ultima pellicola dovremo attendere solo fino all’11 maggio e intanto Asia ci incuriosisce con le sue sorprese.

Per lei l’appuntamento importante è al Festival di Cannes come cointerprete del film diretto dal padre Dario, “Dracula 3D”. Il lungometraggio è stato scelto per le proiezioni di mezzanotte. A tal proposito continua: “Sono fiera e orgogliosa di andare con lui, è un grande riconoscimento per papà essere nella selezione ufficiale con un film horror. Poi lui è molto amato e rispettato in Francia“. Un amore reciproco con il Paese a quello che sembra e  pure lei non si risparmia per i “cugini d’Oltralpe”.  Tra pochissimo tempo, quindi,  uscirà “Humpty“, commedia diretta da Yvan Attal.

Un cast ben nutrito questo che vedrà in primo piano pure Charlotte Gainsbourg e Francois Cluzet (“Quasi amici”). Si tratta di un remake dell’omonima commedia indipendente americana. La storia narra di due amici che pensano di realizzare per gioco un film porno gay d’arte da mandare ad un festival. Le avventure e le disavventure non mancheranno.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>