Jennifer Love Hewitt: l’attrice ha un incubo ricorrente

di Francesca Commenta

 

A qualcuno il suo incubo ricorrente può quasi far sorridere, eppure deve essere terribile ritrovarsi a pensare a certe catastrofi personali. Jennifer Love Hewitt, durante il talk show americano “Chelsea Lately” ha confessato di avere dei problemi con un disagio che la tormenta da tempo e che non riesce a farla stare tranquilla. Per questo ha detto: “Ho un sogno ricorrente: che le persone cerchino di sgonfiarmi le tette mentre sto lavorando. Hanno dei tubi e cercano in tutti i modi di farmele diventare più piccole, mentre io tento di fermarli dicendo loro ‘Ragazzi, lasciatele in pace!’. Credo davvero di avere qualche problema con il mio décolleté”.

Del resto il seno prosperoso è stato sempre in primo piano durante il lavoro e in alcuni casi è stato anche, in un certo senso, ingombrante. Un esempio su tutti è rappresentato da “The Client List“, la serie tv che la vede protagonista nei panni di una escort di lusso. In quel caso, addirittura, il poster dello show è stato censurato e ritenuto troppo volgare. Se di solito alle attrici le curve si gonfiano, a lei bisogna sgonfiarle. Il photoshop, quindi, è servito per renderle più piccole e proporzionate.
Intanto prosegue con successo “The Client List” in cui Jennifer è Riley, una madre single costretta a lavorare in un centro benessere, dopo che il marito l’ha lasciata carica di debiti. La sua vita appare in qualche modo segnata e lei, piuttosto velocemente, finirà in un un giro di massaggiatrici hot, che divertono i facoltosi clienti con degli “extra” decisamente piccanti. Una serie che fa pensare e forse la stressa un pò, tanto che appunto teme di perdere la sua caratteristica più importante, quel segno particolare che ne contraddistingue un pò il personaggio. Che le ami o le odi, in fondo, non è dato saperlo, ma certo deve essere angosciante ritrovarsi con un pensiero del genere e non riuscire a liberarsene.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>