Asia Argento: l’attrice e i consigli di vita

di Francesca Commenta

 

Asia Argento non le manda certo a dire, mai. Quando pensa qualcosa, senza false insicurezze le confessa e per questo i suoi fan sono tantissimi. Questa volta, nel corso di una intervista esclusiva al giornale Marie Claire ha parlato di matrimonio, un argomento che la vede preparatissima come e più del settore cinema. A tal proposito ha ribadito lasciando tutti con un palmo di naso: “Il matrimonio ideale secondo me? Il futuro marito in una bara e la sposa che indossa il velo”.

Stravagante ma sensuale, la Argento è nota per i suoi comportamenti un pò sopra le righe e conferma che le nozze per lei dovrebbero essere differenti dal comune, con un poò di brio sui generis che non guasta mai.Un evento di questo tipo, in particolare, le è piaciuto molto e per questo non lo dimentica:  “Sono stata solo a un matrimonio in vita mia: di un amico pittore. Lui è arrivato dentro una cassa da morto, portato dai suoi migliori amici, e la sposa aveva il velo sollevato da dei nani. È stato assurdo! Sembrava il circo, ma tutto ciò rispecchia bene la mia idea di matrimonio”.

Nessun problema a continuare con le confessioni in fatto di unioni: “Il mio è stato veloce, solo con i parenti più stretti, senza l’ansia da prestazione che ti dà il pubblico. Molto bello“. Ora che è testimonial di linea di abiti da sposa, dice la sua pure su altri argomenti, come la scelta dell’atleta Lolo Jones, di “andare in clinica a farsi ricostruire l’imene“. Sulla verginità dice: “Non mi sembra una grande idea! Se poi non ti trovi bene in intimità con tuo marito cosa fai? Sconsiglio vivamente di arrivare illibate al giorno del sì”. In effetti, come darle torto? Su certi argomenti non è facile intervenire, ma nel mondo di oggi meglio scegliere in modo più concreto e meno romantico.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>