Katie Holmes: dopo Tom Cruise, dal cinema alla tv

di Francesca Commenta

 

Durante gli anni di matrimonio con Tom Cruise, Katie Holmes è apparsa sempre con l’aria assente e lo sguardo quasi triste e, in più, non potevamo apprezzarne spesso il talento sul grande schermo. Ora torna a farsi notare e, addirittura, non al cinema ma anche in tv, entrando nelle case dei telespettatori di tutto il mondo direttamente con il suo sorriso. L’ex signora Cruise, quindi, già dalla scorsa settimana è apparsa su Joi per la la settima stagione inedita di “E alla fine arriva mamma!“. La sitcom, erede naturale di “Friends”, ideata da Craig Thomas e Carter Bays piace molto soprattutto ai ragazzi e d’estate è ancora più divertente da seguire.La sitcom va in onda il venerdì, alle  22.05, per 24 episodi sul canale tematico di Mediaset Premium e negli Usa la sua presenza è stata molto apprezzata.

La serie sta andando bene e la puntata ha fatto registrare numeri interessanti, sfiorando una media di 10 milioni di telespettatori. La storia narra di un passato recente, legato ad una decina di anni fa. Parliamo delle New York, prima dell’attentato dell’11 settembre del 2001. Si parla delle vicende non sempre fortunate  del giovane Ted Mosby (Josh Radnor) e dei suoi amici: Marshall (Jason Segel), Robin (Cobie Smulders), Barney (Neil Patrick Harris) e Lily (Alyson Hannigan).

Il protagonista, nella realtà, si trova già nel 2030 e sta raccontando degli anni precedenti e di come li ha vissuti ai figli.Narra di 25 anni prima, di quando ha conosciuto una splendida donna diventata poi sua moglie e la loro madre. La Holmes, nel contesto, è proprio la guest star. Lei compare in particolare nell’ottavo episodio (il 4 agosto), nei panni di Slutty Pumpkin. Il suo personaggio è stato già evocato nella  prima serie e qui incontrerà Ted durante una festa di Halloween. Katie comunque non è il solo volto noto, visto che non mancano nemmeno Kal Penn, Becki Newton, Alexis Denisof e Ashley Williams.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>