Justin Timberlake ha rischiato di morire?

di Francesca Commenta

 

Proprio adesso che è pronto al matrimonio e proprio ora che ha iniziato ad associare la sua carriera di cantante a quella di attore con un discreto successo? No, per Justin Timberlake, non è certo il momento di morire, eppure ha rischiato grosso la pelle proprio sul set. Che cosa è successo veramente a questo artista tanto amato? Si è sentito poco bene sul set di  “Trouble With the Curve” a causa della temperatura glaciale dell’acqua dove si trovava. Non era, infatti, abituato a tanto ghiaccio e stava girando in condizioni proibitive. Piano piano diventava blu e, alla fine, ha perso i sensi. Ad accorgersi di quanto stava accadendo, ci ha pensato la collega Amy Adams, che gli avrebbe prontamente praticato la respirazione bocca bocca. Di fatto gli ha salvato la vita.

Lo stesso protagonista della vicenda ha detto:

Stavamo girando una scena sui Monti Blue Ridge e l’acqua era ghiacciata. Senza che me ne rendessi conto ho perso i sensi.Amy mi ha davvero salvato la vita.

Insomma è grato alla persona che si è accorta del suo malessere ed è stata capace di aiutarlo subito. Lei, invece, ha minimizzato l’accaduto e, anzi, ha trovato il modo per ironizzare dicendo: “Qualcuno lo chiama bocca a bocca, qualcuno la chiama baciare. Comunque è stato un lavoro piacevole!”. Il primo pensiero va alla fidanzata e prossima sposa di Justin Timberlake, Jessica Biel. Sarà stata gelosa? Avrà capito fino in fondo che si tratta di un set, visto che lei stessa è una attrice.Avrà creduto nelle buone intenzioni della Adams? Fino ad ora nessuno lo sa, perché non si è fatta sentire, ma di sicuro si sarà preoccupata. Intanto, sembra che il matrimonio fra i due debba svolgersi il prossimo 6 ottobre, quindi ormai ci siamo quasi, sarebbe stata veramente una tragedia perdere il fidanzato quando ormai si è giunti all’altare.

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>